image1 image2 image3 image4 image5 image6 image7

Gli 8 passi nell'Ashtanga Yoga di Patanjali

L’HATHA YOGA praticato nel modo corretto, permette di seguire e sviluppare tutti gli 8 rami dell’ASHTANGA YOGA di PATANJALI

Questo metodo straordinario contempla e coinvolge, in perfetta sincronia ed evoluzione:

  • RESPIRO (UJJAI PRANAYAMA) e MOVIMENTO CORPOREO (VINYASA) coordinati,
  • POSTURE (ASANA),
  • DISTACCO DAI SENSI (PRATHYAHARA),
  • CONCENTRAZIONE (DHARANA), grazie anche alla direzione dello sguardo (DRISTI).

Il tutto costituisce un fluire ritmico e costante che conduce ad uno STATO MEDITATIVO (DHYANA) con il raggiungimento di uno STATO di EQUILIBRIO ed EQUANIMITA (SAMADHI);

In tutto ciò devono essere rispettate le regole comportamentali esterne (YAMA), di:

  • Non violenza verso gli altri e verso se stessi (AHIMSA),
  • Verità e sincerità in quello che si appresta a fare (SATYA),
  • Con onestà senza appropriarsi di ciò che non è proprio (ASTEYA),
  • Con contenimento e non dispersione (BRHAMACHARYA),
  • Mantenendo l’integrità attraverso il giusto ottenimento senza prendere, né pretendere ciò che non ci spetta e seguendo la via dell’insegnante (APARIGRAHA),

E le regole comportamentali interne (NYAMA) verso di noi:

  • Pulizia personale dentro e fuori (SHAUCA),
  • Contentezza verso il tutto che porta una grande gioio interiore (SANTOSHA),
  • Grande dedizione alla pratica che brucia ogni impurità (TAPAS),
  • Attitudine di onesta analisi verso noi stessi (SVADHYANA),
  • Completo abbandono al Divino senza l’attesa dei frutti delle nostre azioni (ISHVARAPRANIDHANA).

Solo con grande umiltà, dedizione, fiducia e abbandono si potrà ottenere la trasformazione e raggiungere l’evoluzione di cui lo YOGA è promotore.

 

 

Fitnesstudio AKHILA

JoomBall - Cookies

2018  Libera Scuola di JE TSUNMA YOGA